MINERALOGRAMMA - Diego Ciriello

Dott. Diego Ciriello
ESPERTO di BIORISONANZA
Dott. Diego Ciriello
Menù
Vai ai contenuti
MINERALOGRAMMA
scanner fotometrico
Un'innovativa tecnologia ottica che misura e valuta in tempo reale l'eccesso di metalli pesanti, biodisponibilità di minerali, oligoelementi e stress ossidativo (Anti-Age)


Il Mineralogramma si basa su misurazioni effettuate da uno scanner fotometrico.
Lo scanner fotometrico è un metodo di analisi  qualitativo e non quantitativo che consiste nella misurazione della risonanza vibratoria.

Si fonda nel misurare l'assorbanza o la densità ottica di una sostanza chimica.

Il principio di base è che ogni composto chimico assorbe, emette o riflette la luce (radiazione elettromagnetica) su una certa gamma di lunghezze d'onda. Più il campione è concentrato, più assorbe la luce entro i limiti di proporzionalità espressi nella legge Beer-Lambert.  


I metodi ottici sono utilizzati in molti settori: chimica,  farmacia,  ambiente, industria alimentare,  biologia, ingegneria medico/clinica, ingegneria materiale/chimica e applicazioni cliniche e molti altri. Nelle applicazioni cliniche, i dati ottici sono utilizzati per esaminare il sangue o i tessuti per la diagnosi  clinica.
Lo scanner è stato concepito per effettuare un test preciso della biodisponibilità di minerali, oligoelementi e metalli pesanti nei tessuti viventi del corpo.
                   


La misura è fatta sulla pelle del palmo (4 punti). Questo permette di vedere cosa sta succedendo direttamente nei tessuti e non nei fluidi del corpo che sono quindi molto più instabili e meno affidabili.


Infatti, il test sulle urine consente di vedere cosa sta elimindo il corpo.

Il famoso test del capello, mostra ciò che è accaduto nel corpo, in un arco temporale di diverse settimane fino qualche mese prima (non nel presente), in più il capello è influenzato da fattori esterni come tinte, inquinamento, alimentizio ecc.

Il sangue mostra solo cosa circola in quel momento.
Il test effettuato con questo innovatico scanner consente di osservare ciò che accade nel muscolo o nel sangue venoso, fornendo quindi una stima della biodisponibilità intratessutale.

Lo Scanner ottilico è senza dubbio il sistema migliore di analisi. Il test è realizzato in tempo reale, indolore, con la capacità di interpretazione immediata.
Un follow-up longitudinale dello stato minerale e dei metalli pesanti del paziente favorisce la medicina dell’omeostasi, ovvero l'equilibrio funzionale degli scambi e dei processi cellulari.

Potremmo dire che la Spettrofotometria = biopsia ottica
PERCHÉ EFFETTUARE IL TEST
L’inquinamento ambientale e le intossicazioni da metalli pesanti possono presentare un’azione neurotossica, e quindi produrre disturbi di natura psichica (ansia, depressione, attacchi di panico), neurocomportamentali in età evolutiva (dislessia, deficit dell’attenzione), malattie immunitarie, problemi Gastrointrici

Perché analizzare i minerali?
I minerali sono componenti essenziali dei sistemi enzimatici che regolano praticamente tutte le funzioni corporee, basti pensare che solo il magnesio partecipa a 300 funzioni differenti.
Svariate problematiche di salute si posso attribuire a squilibri mirati, quali: affaticamento, depressione, disturbi della prostata, insonnia, cefalee, perdita capelli, iperattività, acne, problemi emotivi, disturbi alla tiroide, diabete, allergie, ipoglicemia, ipertensione, artrite, anemia, malattie cardiovascolari, disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico, e moltissimi altri ancora.

Oltre a questo, vengono anche rilevati problemi legati all’attività endocrina, al metabolismo basale ed alle disfunzioni dei principali organi e ghiandole, come tiroide, fegato, surrenali, ecc.

Ma non solo: sbalzi di umore, ipercinesi, rabbia, apatia, depressione e tutto quanto concerne la sfera emozionale, è strettamente connesso alla biochimica dei minerali ed alle sue alterazioni.
Alcuni disturbi abbinati ad alterazioni di minerali:
Mal di testa premestruale è spesso causato da elevati livelli di rame
Diverse alterazioni della glicemia sono causate da un mancato equilibrio calcio/magnesio a livello dei tessuti (determina una riduzione della produzione di insulina)
Lo zinco è richiesto per una buona digestione
Il potassio è essenziale per la gestione degli ormoni tiroidei
Il manganese è direttamente coinvolto nella produzione di energia
I bambini iperattivi spesso hanno livelli di piombo troppo alti nel loro organismo
L’acne può essere causata da intossicazioni da piombo o da rame, come da una carenza di zinco
Il magnesio può prevenire e ridurre i danni causati al cervello dall’alcool
Una carenza di zinco può ritardare lo sviluppo osseo e causare malformazioni agli organi genitalilogici, Dolori addominali, difficoltà nel dimagrimento ecc.
Torna ai contenuti